Attendre s'il vous plaît ......

Réponses

Ma personnalité
Les aspects négatifs de la vie à mon sensviola95: L'arroganza, il menefreghismo, l'approfittarsi di qualsiasi persona/cosa/situazione
kattivissimav: Che abbiamo dovuto stabilire delle regole rigidissime per vivere insieme senza ammazzarci a vicenda.
freelance: La prepotenza, l' arroganza, la brama di avere sempre di più e lo sfruttare tutto e tutto per i propri interessi, oltre che l'ignoranza
irish: Le relazioni non sane
valya: Bè, nella vita purtroppo ci sono anche tante cose brutte e nei momenti peggiori tendiamo a concentrarci purtroppo solo su queste.

Innanzitutto non tollero ogni forma di ingiustizia e di prevaricazione dei forti sui più deboli; non sopporto le prepotenze, da quelle perpetuate ad esempio dalla società stessa attraverso la sua organizzazione per arrivare a quelle più quotidiane, come quelle che ad esempio si fanno i bambini tra di loro a scuola.

Non sopporto la disonestà, la corruzione, la falsità, l'ipocrisia, e penso che uno dei problemi maggiori nella società occidentale sia quello di anteporre il profitto al benessere e al valore dell'individuo, commisurato appunto alla sua capacità di produrre beni materiali.

Il male più grande è che si dimentica l'uomo nella sua essenza più nobile, quella spirituale e interiore, per dare spazio solo a quella esteriore, in un abbrutimento generale dove l'individuo è schiacciato da una mentalità volta all'accumulo e al mero apparire.

Forse la cosa più triste è notare - essendo io un'educatrice - come il male sia radicato in fondo nell'anima umana, visto che l'istinto primario dei bambini e dei ragazzini è comunque sin da molto piccoli quello di prevaricare sul più debole, quello di dare addosso ed emarginare chi non è come gli altri. Solo l'educazione può arginare l'istinto belluino e primitivo di sopraffazione.

Io ho una visione molto cupa e pessimista della natura umana, ben rappresentata a mio avviso ne "Il signore delle mosche" di Golding.

francescoaudace: Sopporto pochissime cose, ancor meno le persone moraliste. Non mi piace conformarmi solo per il bell'apparire. Non mi piace chi si inchioda alle masse.
elisabetta: L'ignoranza
laurel: Egozentrische Menschen
pandaorso: Spesso l'umanità
mala: L'egoismo ed il cinismo di alcuni individui (la maggior parte) l'abbandono
mastermeji: L'egoismo umano
mika: La cattiveria, la mancanza di rispetto, la falsità, la superficialità, l'opportunismo, l'arroganza
lesia: Il vento forte e le persone che feriscono.
nauta: La vita
atena: La confusione che si ha quando gli altri ti stanno intorno parlano di tante cose ma tu non capisci niente.
gleichrichter: La menzogna, la meschinità, l'ipocrisia, la volgarità
iacopo: L'esasperazione dei valori del sé della società moderna: competitività, aggressività, autoaffermazione.
adele: Gli interessi economici, le divergenze culturali e religiose che conducono a sanguinosi conflitti armati.
unonessunoecentomila: La paura
granada: Morire quando hai imparato a conoscerti e a godere della vita

Français
English
Español
Deutsch
Italiano
Copyright © Intervista.link