Por favor espera ......

Respuestas

Mis sentimientos
Mis temoresale9069: Dover affrontare il mondo
elf89: Parlare con le persone, entrare in acqua in mare o lago, di rimorchiare una ragazza, di assaggiare nuovi cibi, di quello che pensano gli altri di me.
mat90: Paura di isolarmi troppo.
lea68: Ho paura degli idioti, della gente ignorante e piena di pregiudizi scemi. Dei violenti che se la prendono coi più deboli. Ho anche paura delle paure altrui.
yari75: Ragni,il fanatismo in ogni sua espressione, dormire solo in spazi molto grandi, di perdere quel che ho guadagnato ora
teti: Malvagità ed ipocrisia, omologazione
newman:
- paura di essere frainteso
- paura di passare per arrogante e presuntuoso
sacerdotessa: Di non avere tempo sufficente per fare tutto quello che desidero

valya: La paura maggiore è di essere *sottovalutata*, forse perchè ciò fa parte delle mie esperienze di vita pregresse. Sin da piccola sono sempre stata messa da parte e sottostimata per la mia timidezza e questo mi ha resa ancora più insicura.
Inoltre temo di *non essere mai all'altezza* dei compiti che mi vengono assegnati, vivo tutto con una forte ansia da prestazione e ciò mi preclude tantissime esperienze, visto che per paura del fallimento evito tantissimo, fino a reprimere i miei slanci e la mia naturale tendenza a fare o ricercare determinate cose. Alla fine mi sembra di vivere al di sotto delle mie reali potenzialità.

Un'altra cosa che temo è *l'isolamento sociale*, causato dai miei problemi di salute che mi tolgono energia e dal carattere solitario e naturalmente selettivo; lo sono non per snobismo o per scelta volontaria, ma perché mi trovo veramente bene solo con determinate persone e non riesco a impormi amicizie o compagni forzate.


persona: Morte, dolore, impossibilità di risolvere questioni vitali
gandalfng: La stupidità umana, la chiusura mentale e la mancanza di visione
lilli: Paure irrazionali, dove la crudeltà mi fa orrore
memoryman: Fobia sociale u.u
emanuele: Il dolore prolungato e insopprimibile.
alice: Oh beh ho paura del potenziale omicida altrui, di quell'attimo in cui l'Uomo sovraccarico di tensioni interiori, cattiva elaborazione mentale e pieno di odio o privo di empatia si svuota a tal punto da tramutarsi in carnefice.
ferruccio50: Paura di non salvarmi l'anima
lelaina: Perdere l'autonomia, dover scendere a compromessi troppo grandi
newman:
- fear of being misunderstood
- fear of being considered arrogant or presumptuous
walter: Malattie invalidanti
mary: Non gestire la quotidianita' con tutte le sue complessita'

Español
English
Français
Deutsch
Italiano
Copyright © Intervista.link